news

chi siamo

archivio

contatti

amici

stampa

Giugno 2017______________________________________

29 Giugno

NAUFRAGHI - INCONTRO CON IL FOTOGRAFO SIMONE PIEROTTI
PROGRAMMA COMPLETO + MAPPA

 

Giugno 2017______________________________________

23-25 Giugno

Funivie Veloci organizza DISARMANTE Inaugurazione 23 giugno alle 18:30
PROGRAMMA COMPLETO + MAPPA

 

Dicembre 2014______________________________________

27-28 Dicembre

Funivie Veloci organizza una CHIAMATA ALLEARTI invitando artiste e artisti ad invadere e sostenere SA DOMU, nata dalla necessità abitativa alla rivendicazione di uno spazio autogestito all'insegna del pensiero liberato, della condivisione e sperimentazione sociale.
SA DOMU - Via Lamarmora 126, Cagliari (Castello)
Inaugurazione 27 dicembre alle 18:00
Orari di apertura: 27 dicembre -10:00/24:00 - 28 dicembre 10:00/22:00

 

Aprile 2013______________________________________

6-7 Aprile

Funivie Veloci presenta il lavoro di 11 artiste/i che usano il corpo come medium narrativo e mezzo espressivo di scambio e di relazione. Corpi liberi autodeterminati si interrogano, mettono in discussione l'esistente, si fanno portavoce di dissenso e di cambiamento e diventano significanti di esperienze individuali e collettive. Corpi capaci ancora di sognare, di dare e di ricevere quando la partecipazione è realmente condivisa.
Inaugurazione sabato 6 aprile a partire dalle ore 19.00 Domenica 7 aprile dalle 19:00 alle 22:00

 

Febbraio 2012______________________________________

25-26 Febbraio

Le opere di quindici artisti saranno esposte nelle case private e nelle strade del quartiere di Villanova. Due sere per seguire un itinerario in cui l’arte indaga il rapporto dell'essere umano con lo spazio. A volte lo spazio fisico, geografico, si trasforma in barriera, sintomo di gabbie psichiche che, nel nostro tempo assumono la forma angosciante della normalità. Al contrario lo spazio mentale, contrasta l'altro, violato, per riappropriarsi dell’esistenza.
Così le case non si aprono solo agli artisti ma diventano a loro volta testimonianza di quella interpretazione dello spazio che è l'abitare come rifugio e riconciliazione tra il dentro e fuori. L’itinerario tra un’abitazione e un’altra, tra uno spazio disabitato e un ambiente esterno è un invito a ripensare il nostro spazio insieme a quello degli altri.
Durante la serata del 25 verrà presentato l’ultimo numero di Fuoritema, periodico di fotogiornalismo, edito da un collettivo di fotografe e fotografi che vivono e lavorano in Sardegna. Fuoritema presenta una selezione di reportage dedicati alle vie di fuga.

 

Febbraio 2011______________________________________

19-20 Febbraio

Funivie Veloci presenta per la prima volta una mostra collettiva nel quartiere di Castello a Cagliari. I lavori di 10 artisti sono dislocati all’interno di case private e nelle strade. Ancora una volta le abitazioni aprono le porte all’arte contemporanea, e le opere si mescolano con il quotidiano e con l’ambiente urbano. Si crea così un circuito senza inizio e senza fine che annulla il confine tra  dentro e fuori, tra privato e  pubblico, tra convenzionale e non convenzionale e l’esperienza diventa collettiva grazie all’incontro voluto o casuale tra gli artisti, i padroni di casa, i visitatori, i passanti, le opere e lo spazio. Una sorta di viaggio metaforico alla scoperta di nuove esperienze sensoriali e luoghi vissuti, l’arte torna finalmente a casa e non importa a chi appartenga perché lo spazio diventa contenitore di vite, come le strade e il quartiere, un luogo di incontro per integrazioni di identità.

 

Giugno 2009______________________________________

12-22 Giugno

Zendo . è il luogo dove si pratica lo zazen . Zazen è la meditazione della non azione e non pensiero . Lo zazen di Pietro Ulzega è una fotografia silenziosa. Still di sparizioni, apocalissi minimali e luoghi dove l'agire dell'uomo scomparendo ha lasciato un vuoto che suona. Come lo spazio dell'ex pastificio artigianale che ospita questa mostra presentata da Funivie Veloci.

 

 

Novembre 2008______________________________________

27-29 Novembre

Tre artisti sfrattati prima di consegnare le chiavi invitano altri artisti ad abitare per l'ultima volta le mura di casa. Una caleidoscopica mostra collettiva, tra pittura, video e musica, invade l'appartamento, il cui filo conduttore sono le stanze, gli angoli, gli interstizi e la precarietà degli abitanti. L'inaugurazione sarà un evento immediatista con la partecipazione diretta degli artisti alle loro opere. Nei restanti giorni di apertura saranno fruibili le opere in sè.

 

 

Maggio 2008______________________________________

16-18 Maggio

"L'amore per le api" - personale di Tellas (via S.Giovanni 61, Cagliari), in un appartamento in fase di ristrutturazione l'artista inizia la sua opera con l'avvio dei lavori. la carta, la pittura, il disegno trovano spazio sulle pareti rimaste e occupano interamente la loro superficie. un sogno lunare che si integra con le macerie. in seguito 'l'amore per le api' verrà inglobata nella demolizione oppure ispirerà la nuova veste della casa.

 

 

Dicembre 2007______________________________________

15-21 Dicembre

Personale di Badile (via S.Maria Chiara 23,Pirri-Cagliari), giovane pittore underground, che si installa nel salotto di un piccolo appartamento. La serie di lavori "The Theft" realizzati nell'arco degli ultimi sei mesi su supporti misti hanno il linguaggio della grafica e del writing in netto contrasto con un ambiente quotidiano pacato e monocromatico, invadono la scena come una scritta sul muro, come un graffio con il marker.

 

 

Ottobre 2007______________________________________

5-10 Ottobre

Personale di Savich (Corso Vitt.Emanuele 50, Cagliari). 14 pezzi di pittura illustrata occupano le pareti di un quotidiano che irrompe nell'appartamento . Ricche di particolari nascosti le opere mostrano uno scenario angosciante e violento con una vena sarcarstica. I rapporti sociali e politici assumono l'immagine volutamente banale e ironica della vita di tutti i giorni, dei personaggi, dei palazzi, delle piazze suscitando un misto di inquietudine e ironia.

 

 

Luglio 2007_________________________

12-15 Luglio

Personale di Raimondo Gaviano (svart1) (Via Goldoni 51, Cagliari). Realizzata con pochissimi mezzi tecnici, con la piena coscienza di sporcare la visione, con materiali, raccolti dalla strada, lìinstallazione video-sonora Kashità vive degli stessi: una serie di cassette della frutta vengono bitumate; diventano nere e formano un totem irregolare e casuale, captano quattro schermi, scomodi da utilizzare, con cuffie tentacolari.
I video sono quattro sogni; quattro rappresentazioni che si muovono in coppia; speculari raccontano di viaggi, di giochi, di quelle sensibilità che lasciate decantare nello stomaco si rimaterializzano la notte per lasciare una striscia lunga tutta la giornata successiva.

 

 

Maggio-Giugno 2007________

25 Maggio-1 Giugno

Personale di Yuri Mancosu (Via Lamarmora 31, Cagliari).Il lavoro di questo irrequieto artista apre il ciclo delle mostre-funivie. Una selezione della sua vastissima produzione illustrativa e pittorica viene presentata in due ambienti di uno spazioso appartamento.Una serie di piccolissimi lavori grafico-pittorici, quasi mattonelle di un infinito puzzle, animano la grande cucina. L'ingresso ospita invece una scelta di opere pittoriche.

 

 

Aprile 2007___________

nascono le Funivie Veloci